Sei su: Itinerari » Medi » Itinerario 18 (ANTICHI BORGHI TRA TODI E I MONTI MARTANI)

ITINERARIO 18


ANTICHI BORGHI TRA TODI E I MONTI MARTANI
Todi, Pantalla, Collepepe, Collazzone, San Terenziano, Frontignano, Todi

Scheda Tecnica

Partenza e arrivo: Todi
Distanza: 52 km
Dislivello: 900 metri
Difficoltà: medio
Fondo stradale: asfalto
Bici consigliata: strada, ibrida
Da vedere in zona: Todi, Monte Castello di Vibio, Collepepe, Collazzone, San Terenziano, Grutti

Questo itinerario di media difficoltà parte da Todi, uno dei centri più apprezzati e visitati di tutta l'Umbria, e si sviluppa sulle colline del Tuderte, situate tra la valle del Tevere ed i Monti Martani.

Il percorso è vallonato, senza pendenze particolarmente accentuate, e le due salite più importanti sono quelle che conducono a Collazzone ed a Todi.

La partenza avviene nei pressi della Chiesa di Santa Maria della Consolazione, appena fuori dal centro storico di Todi, splendida opera edificata tra il 1508 e il 1607.

Scendiamo a destra verso Orvieto e Baschi e dopo circa 500 metri giriamo a destra verso Porta Orvietana e Porta Perugina. Percorriamo tutto il perimetro della città e al chilometro 3 prendiamo a sinistra verso Collevalenza; subito dopo svoltiamo ancora a sinistra iniziando la discesa verso Ponte Rio, uno dei pochi tratti trafficati dell'itinerario.

Arrivati a Ponte Rio (km 7), giriamo a destra verso Perugia e subito dopo il sottopassaggio della E45 prendiamo a sinistra verso Pian di Porto e Monte Castello di Vibio.

Proseguiamo sulla SP383 seguendo le indicazioni per Pantalla, mentre sulla sinistra possiamo osservare chiaramente il profilo di Monte Castello di Vibio, borgo famoso per la presenza del teatro più piccolo del mondo, con soli 99 posti.

Al chilometro 22 lasciamo la SP383 e giriamo a destra verso Collepepe, iniziando la salita verso Collazzone, antico borgo situato sulla cima di una collina tra boschi, querce e uliveti, dove arriviamo al chilometro 28. Qui si può fare una pausa e godersi i panorami sulla valle del Tevere e sui Monti Martani, prima di ripartire alla volta di San Terenziano, dove arriviamo al chilometro 36,5 dopo aver superato ancora qualche chilometro di salita.

A San Terenziano giriamo a destra in direzione del piccolo borgo di Frontignano ed iniziamo una discesa ripida e tortuosa che richiede una certa attenzione.

In lontananza, intanto, si distingue nuovamente il profilo inconfondibile di Todi, mentre noi pedaliamo verso Ponte Rio, dove svoltiamo a sinistra sulla SS79bis ripercorrendo la stessa strada precedentemente fatta in discesa.

Giunti fuori dalle mura, si può girare a sinistra e tornare a Santa Maria della Consolazione, oppure entrare nel centro storico caratterizzato da viuzze strette e scoscese, visitando, tra le altre cose, il Palazzo dei Priori, il Palazzo del Capitano del Popolo ed il Duomo.




Da non perdere

Todi, cinta da tre concentriche cerchia di mura, è tra le cittadine umbre con il più ricco patrimonio artistico e culturale.

In particolare, da non perdere sono la splendida piazza del Popolo, una delle più belle d'Italia, dove si affacciano i volumi monumentali dei palazzi laici e del complesso religioso: palazzo del Podestà, palazzo dei Priori, realizzato tra il 1334 ed il 1347 in forme gotiche e con una torre quadrangolare, palazzo del Capitano del Popolo (fine XIII secolo) ed il Duomo.

A Monte Castello di Vibio, caratteristico borgo medioevale adagiato sulla sommità di un colle, si trova il teatro della Concordia, unico nella sua struttura: inaugurato nel 1808, è il "teatro più piccolo del mondo", con 99 posti suddivisi tra i palchi e la platea.

Da visitare anche gli altri borghi medioevali che si incontrano lungo il percorso, come Collazzone, Collepepe, San Terenziano e Frontignano, che in gran parte hanno mantenuto il loro aspetto originario.


Planimetria

Planimetria

Cartografia Iter Edizioni, Subiaco (Roma). Tel. 0774/84900


Altimetria

Altimetria

Valid XHTML/CSS / Desing & Code Bifoz.com

© Copyright 2008-2011 Bike in Umbria