Sei su: Itinerari » Medi » Itinerario 17 (MONTEFALCO E LE STRADE DEL SAGRANTINO)

ITINERARIO 17


MONTEFALCO E LE STRADE DEL SAGRANTINO
Montefalco, Bruna, Campello sul Clitunno, Trevi, Montefalco

Scheda Tecnica

Partenza e arrivo: Montefalco
Distanza: 41 km
Dislivello: 400 metri
Difficoltà: medio
Fondo stradale: asfalto
Bici consigliata: strada, ibrida
Da vedere in zona: Montefalco, Campello sul Clitunno, Pissignano, Trevi, Fonti del Clitunno

Montefalco è conosciuto nel mondo per il Sagrantino, vino tra i più pregiati del nostro territorio, ma anche per la bontà dell'olio e per la bellezza delle colline circostanti.

Fa parte dei “Borghi più Belli d'Italia” e la sua posizione privilegiata, che permette di ammirare stupendi panorami sulla parte centrale regione, gli è valsa il nome di “Ringhiera dell'Umbria”.

I dintorni del borgo, in più, si caratterizzano anche per l'ottima ciclabilità ed è per questo che il nostro itinerario prende il via a due passi dalle mura.

In particolare, partiamo dall'ampio parcheggio appena fuori dal centro e da qui ci dirigiamo verso il paese e poi in direzione di Spoleto e Trevi.

Dopo 1,3 chilometri giriamo a sinistra in direzione di Trevi e alla rotonda successiva svoltiamo a destra seguendo le indicazioni per Spoleto: iniziamo a scendere verso valle, da dove si può ammirare la collina di Montefalco con le sue coltivazioni di uliveti e vitigni alternati ordinatamente.

Al termine della discesa seguiamo le indicazioni per Spoleto finché non raggiungiamo Bruna (km 10,5), dove giriamo a sinistra verso Campello sul Clitunno, Beroide e Castel San Giovanni.

Superati questi due ultimi paesi, continuiamo a pedalare in pianura sulla SP457 fino al chilometro 17,5, quando giriamo a destra su una stradina secondaria; subito dopo svoltiamo a sinistra e dopo circa un chilometro teniamo di nuovo la destra superando lo stretto ponte sul fiume Maroggia e ci dirigiamo verso il semaforo e il sottopassaggio che ci riconducono alla SS3 Flaminia. Da qui prendiamo a destra ed in meno di un chilometro raggiungiamo le Fonti del Clitunno, dove la bellezza e la tranquillità del posto invitano ad una sosta rilassante.

Ripartiamo ripercorrendo a ritroso la strada percorsa fino al sottopassaggio e subito dopo prendiamo a destra sulla strada ZTL che costeggia il fiume Maroggia. Proseguiamo diritti per diversi chilometri, attraversando quattro incroci e lasciando sulla nostra destra il Castello di Pissignano e il suggestivo borgo di Trevi, arroccati a mezza costa tra pregiati uliveti.

Al chilometro 32 svoltiamo a sinistra, attraversiamo il fiume Teverone e subito dopo imbocchiamo la pista ciclabile che scorre lungo l'argine opposto e ci porta fino ai piedi di Montefalco.

Abbandoniamo la pista ciclabile al chilometro 36, girando a sinistra ed immettendoci sulla SP444 che in 5 chilometri di leggera salita ci riconduce al punto di partenza.




Da non perdere

Montefalco, famoso per il vino Sagrantino, per le sue splendide visuali è considerata “la terrazza sull'Umbria”.

Tra gli edifici che meritano una visita la chiesa di San Francesco, oggi Museo, costruita dai frati minori conventuali tra il 1335 ed il 1338, la Pinacoteca, con opere di Francesco Melanzio, Antoniazzo Romano e dipinti di scuola umbra dal ‘300 al ‘700, e la cripta, con reperti archeologici ed altre sculture e frammenti di varie epoche.

Il borgo è ancora racchiuso nella cinta muraria duecentesca ed è dominato dalla chiesa di Sant'Agostino, costruita insieme al convento nella seconda metà del XIII secolo.

A pochi chilometri da Montefalco sorge Foligno, terza città dell'Umbria, che conserva edifici e palazzi di assoluto pregio, come il Duomo, la chiesa romanica di Santa Maria Infraportas, la chiesa di San Salvatore, l'ex chiesa di San Domenico e l'oratorio della Nunziatella.

Lungo l'itinerario, da vedere anche il caratteristico Castello di Pissignano, edificato nei secoli XI e XII ed oggi adibito a complesso residenziale.


Planimetria

Planimetria

Cartografia Iter Edizioni, Subiaco (Roma). Tel. 0774/84900


Altimetria

Altimetria

Valid XHTML/CSS / Desing & Code Bifoz.com

© Copyright 2008-2011 Bike in Umbria