Sei su: Itinerari » Medi » Itinerario 09 (LUNGO IL TEVERE DA UMBERTIDE A MONTONE)

ITINERARIO 09


LUNGO IL TEVERE DA UMBERTIDE A MONTONE
Umbertide, Montone, Fiume Tevere, Eremo di Montecorona, Rocca d'Aries

Scheda Tecnica

Partenza e arrivo: Umbertide
Distanza: 26 km
Dislivello: 450 metri
Difficoltá: medio
Fondo stradale: 50% sterrato, 50% asfalto
Da vedere in zona: Umbertide, Montone, Fiume Tevere, Eremo di Montecorona, Rocca d'Aries

L'itinerario parte dal centro di Umbertide e dopo aver risalito per qualche chilometro il corso del Tevere, si sposta verso le colline fino a raggiungere l'affascinante borgo arroccato di Montone, giudicato uno dei "Borghi più Belli d'Italia".

Il percorso può essere interpretato anche come una prosecuzione dell'itinerario che da Ponte Pattoli conduce ad Umbertide e va considerato di media difficoltà a causa di diverse ondulazioni e della salita che porta fino al centro di Montone. Ad eccezione di un tratto particolarmente ripido, in ogni caso, gran parte dell'itinerario è di facile accessibilità e anche i meno allenati, se armati di un po' di pazienza, possono riuscire a portarlo a termine senza troppi patemi.

Partiamo da Piazza Mazzini e ci dirigiamo verso il corso del Tevere dove imbocchiamo lo sterrato che risale il fiume in direzione di Montone. Pedaliamo lungo il Tevere per circa tre chilometri, prima di piegare verso l'interno e raggiungere la strada principale che va da Umbertide a Montone al chilometro 5,5. Qui giriamo a sinistra e subito dopo (km 5,8) svoltiamo a destra imboccando la strada secondaria verso San Lorenzo. Lasciamo l'asfalto al chilometro 6,2 imboccando sulla sinistra un sterrato vallonato che scorre in mezzo ai campi e sulla sinistra ci offre una bella visuale su Montone.

Al chilometro 10, al termine di una breve salita, ci reimmettiamo su una strada asfaltata secondaria che dopo un breve tratto di discesa ci riporta sulla strada principale (km 11,5).

Attraversiamo la strada (prestando attenzione al traffico) e, imboccando un nuovo sterrato, iniziamo a salire verso Montone: questo è il tratto più difficile dell'itinerario, con gli ultimi metri di sterrato che sono davvero ripidi e costringeranno i meno preparati a mettere piede a terra.

Una volta tornati sull'asfalto (km 12,3), la salita si fa molto più dolce e in poco più di un chilometro conduce alle porte di Montone, dove è d'obbligo visitare lo splendido centro storico e da dove è possibile godere di un panorama magnifico sulle valli sottostanti.

Da qui riscendiamo per l'asfalto verso Umbertide, ritrovando lo sterrato al chilometro 18,7, quando svoltiamo a destra dopo un tornante a sinistra. Da questo punto in poi pedaliamo sempre in pianura tra un dedalo di stradine, alternando asfalto e sterrato, fino a tornare sul lungo Tevere (km 23).

Da qui ripercorriamo la prima parte dell'itinerario e torniamo in Piazza Mazzini, a pochi metri dalla Rocca Medioevale e dal centro della città.




Da non perdere

Oltre al centro storico di Umbertide con la sua superba Rocca medievale, già descritto nell'itinerario che va da Ponte Pattoli ad Umbertide, da vedere assolutamente è il centro fortificato di Montone, uno de "I Borghi più Belli d'Italia" e bandiera Arancione del Touring Club Italiano.
L'edificio di maggior pregio della città è la chiesa di San Francesco (XIV secolo) con una navata e abside poligonale. Sempre nel centro storico, nell'ex convento di Santa Caterina, si trova l'archivio Storico Comunale, uno dei più importanti dell'Umbria per il ricco patrimonio documentario.
Altro importante edificio religioso è la pieve di San Gregorio, la chiesa più antica di Montone, costruita intorno al 1000 in stile romanico-bizantino.

Poco fuori del centro abitato di Montone merita una visita la Rocca d'Aries, imponente castello da poco restaurato. Non lontano da Umbertide da vedere anche il castello di Civitella Ranieri.

Notevoli anche gli aspetti paesaggistici, caratterizzati dal fiume Tevere e da colline ancora ricoperte da una vegetazione incontaminata.


Valid XHTML/CSS / Desing & Code Bifoz.com

© Copyright 2008-2011 Bike in Umbria