Sei su: Itinerari » Medi » Itinerario 08 (CORCIANO E I BOSCHI DI MONTE MALBE)

ITINERARIO 08


CORCIANO E I BOSCHI DI MONTE MALBE
Corciano, Pieve del Vescovo, Villa Oscano, Capocavallo, Monte Malbe

Scheda Tecnica

Partenza e arrivo: Corciano
Distanza: 21,3 km
Dislivello: 680 metri
Difficoltá: medio
Fondo stradale: 45% sterrato, 55% asfalto
Da vedere in zona: Corciano, Pieve del Vescovo, Villa Oscano, Capocavallo, Monte Malbe

L'itinerario parte dal borgo medioevale di Corciano e si sviluppa in gran parte tra i boschi di Monte Malbe, da dove è possibile godere di magnifici panorami sui paesaggi circostanti, Perugia compresa.

Il percorso, nonostante non sia molto lungo, può essere considerato medio-difficile, poiché è caratterizzato dalla ripida salita che da Capocavallo conduce fino agli oltre 600 metri di altitudine di Monte Malbe e del Colle della Trinità, da dove poi partono un numero infinito di sentieri e percorsi.

La partenza è fissata dal parcheggio appena fuori dalle mura di Corciano, da dove si scende in direzione Ellera. Al successivo incrocio (Km 1,3) prendiamo a sinistra verso Umbertide e continuiamo a scendere. Proseguiamo diritti fino al chilometro 6,4, dove in corrispondenza della rotonda svoltiamo a destra ed imbocchiamo una strada sterrata. Ci reimmettiamo sull'asfalto poco più avanti ed al chilometro 7,7 giriamo a destra verso Capo Cavallo e iniziamo la salita, che dopo circa un chilometro diventa sterrata.

L'ascesa ci conduce fino al convento dei Cappuccini (Km 11,5) da dove iniziamo un divertente, ma non difficile, tratto di single track che ci porta fuori dal bosco all'inizio di un nuovo tratto di salita su strada sterrata.

Superata un'impegnativa serie di sali scendi arriviamo fino al Colle della Trinità, punto più alto del percorso. Entriamo nel Parco del Colle della Trinità e da qui iniziamo la discesa asfaltata che ci riporta fino ai piedi di Corciano. Dall'incrocio con la Sp 172 non resta che ripercorrere l'ultimo chilometro di lieve ascesa per tornare al punto di partenza.




Da non perdere

Il piccolo borgo medioevale di Corciano che all'interno delle sue alte mura racchiude un dedalo di viuzze, vicoli, torri e scalinate. Da vedere, nel centro del paese, il torrione di Porta S. Maria, piazza Coragino con un bel pozzo del '500, il Palazzo comunale, il Palazzo del Capitano del Popolo ed il Palazzo dei Priori, la chiesa parrocchiale di S. Maria Assunta, al cui interno è conservata la tavola dell'Assunta del Perugino (1513) ed il Gonfalone di Benedetto Bonfigli dipinto nel 1472.

A un chilometro da Corciano, merita una visita il Castello di Pieve del Vescovo, edificio fortificato ha pianta quadrangolare con cortile interno e quattro torri d'angolo. Fu realizzato intorno al XIII sec., ma tra il 1.560 ed il 1.570 venne trasformato in residenza signorile.

Da non perdere anche l'ampia area boschiva che di Monte Malbe, che si estende sopra l'abitato di Corciano e da cui si possono godere fantastici panorami su Monte Tezio e Perugia.

Da vedere, infine, i castelli fortificati di San Mariano, Solomeo, Chiugiana, Mantignana, Migiana e Capocavallo, tutti a pochi chilometri l'uno dall'altro, che mantengono ancora il loro aspetto antico.


Valid XHTML/CSS / Desing & Code Bifoz.com

© Copyright 2008-2011 Bike in Umbria