Sei su: Itinerari » Difficili » Itinerario 15 (FORESTE E SALITE SULLE COLLINE DEL TRASIMENO)

ITINERARIO 15


FORESTE E SALITE SULLE COLLINE DEL TRASIMENO
Passignano, Tuoro, Castel Rigone, Magione, Parco del Trasimeno

Scheda Tecnica

Partenza e arrivo: Passignano sul Trasimeno
Distanza: 48 km
Dislivello: 1.100 metri
Difficoltà: difficile
Fondo stradale: 70% sterrato, 30% asfalto
Da vedere in zona: Passignano, Tuoro, Castel Rigone, Magione, Parco del Trasimeno

L'itinerario parte da Passignano e si sviluppa tra i fitti boschi delle colline che sovrastano a Nord il Lago Trasimeno. La parte più impegnativa, nonché la più spettacolare, è quella centrale dove si sale fino a Valico Gosparini ed alle pendici del Monte Castiglione. Non vi sono pendenze proibitive, ma visto il chilometraggio ed il dislivello notevole, si tratta di un itinerario per bikers evoluti.

La partenza è fissata dal parcheggio sul lungo lago di Passignano, in prossimità dell'Auditorium e del ristorante Quattro Camini, da dove prendiamo in direzione di Arezzo. Usciti dal paese, dopo 2,5 chilometri giriamo a sinistra in direzione della ricicleria e lasciamo l'asfalto: superiamo il passaggio a livello e svoltiamo a destra sul percorso ciclabile del Trasimeno, che seguiamo per circa 10 chilometri fino a Borghetto, pedalando tra boschi e prati a pochissimi metri dalla riva del lago.

A Borghetto giriamo a destra e dopo il sottopassaggio sulla E45 svoltiamo a sinistra lasciando la strada principale. Superato un breve strappo in asfalto, giriamo a destra seguendo le indicazioni in giallo "mtb" e dopo 300 metri imbocchiamo lo sterrato a sinistra verso Montegualandro iniziando la prima lunga salita.

Qui inizia la parte più bella dell'itinerario, che si sviluppa in mezzo a fitte foreste e da dove è possibile godere di splendidi panorami sul lago e sulle valli circostanti (vi consigliamo di andarci in autunno, quando potrete ammirare colori davvero unici). La salita si conclude con una lunga serie di saliscendi sulla cresta del monte finché non si rincontra l'asfalto al chilometro 26,5, dove si gira a sinistra e si riprende a salire fino al Valico Gosparini, altro stupendo punto panoramico.

Qui giriamo a destra e continuiamo a salire rimanendo poi ancora per molti chilometri sulla cresta della montagna. Affrontiamo un paio di tratti tecnici in discesa e torniamo sull'asfalto solo al chilometro 41,2 (i più esperti al chilometro 39,4 possono imboccare il single track sulla destra e poi proseguire in discesa fino a ritrovare l'asfalto, da dove possono seguire le indicazioni per Passignano per tornare al punto di partenza). Qui giriamo a destra ed imbocchiamo la discesa panoramica che in pochi chilometri ci riporta al punto di partenza.




Da non perdere

Passignano, che mantiene ancora intatto il suo aspetto di borgo fortificato protetto da mura e dalla Rocca. Tra gli edifici di pregio artistico si segnalano la Chiesa di San Cristoforo e la quattrocentesca Chiesa di San Rocco. Da non dimenticare l'opportunità di effettuare un viaggio in traghetto per visitare Isola Maggiore e Isola Polvese.

A Magione da vedere il Castello dei Cavalieri di Malta, uno dei più belli dell'Umbria, caratterizzato da una pianta quadrata con torrioni circolari. La struttura attuale, sorta sul nucleo di un ospizio fondato nel XII secolo dai Cavalieri Gerosolimitani, è frutto di un ampliamento del castello preesistente che incorporò anche un'antica abbazia benedettina del XII secolo che si suppone fosse stata sede dell'ordine dei Templari.

Da apprezzare le colline che sovrastano il lago e su cui si sviluppa gran parte dell'itinerario, da dove è possibile ammirare splendidi panorami sui boschi circostanti e sul lago stesso. Nei dintorni meritano una visita anche i borghi di Castel Rigone, Montecolognola e Monte del Lago.


Valid XHTML/CSS / Desing & Code Bifoz.com

© Copyright 2008-2011 Bike in Umbria